LA SCUOLA DELLE PIANTE, ambiente · alimentazione · città

02-09-2019 / 06-09-2019 - Eventi

orario: Dal 2 - 6 settembre 2019 h. 09:00-12.00
dove: PARC Performing Arts Research Centre - Piazzale delle Cascine 4/7, Firenze

LA SCUOLA DELLE PIANTE
AMBIENTE · ALIMENTAZIONE · CITTÀ

Progetto di Terzo Giardino
promosso e realizzato in collaborazione con la Fondazione Fabbrica Europa e l’Ecoistituto delle Cerbaie 
con il sostegno del Comune di Firenze nell’ambito della rassegna Estate Fiorentina 2019

2 - 6 settembre 2019

Attività gratuita


La scuola delle piante è un percorso didattico multidisciplinare dedicato ai bambini, orientato alla costituzione di una consapevolezza critica sulle principali tematiche ecologiche che riguardano il rapporto tra natura e vita urbana.
Un ciclo di lezioni tra teoria e pratica condotto da architetti, naturalisti, artisti, esperti nel campo dell’alimentazione per sviluppare la cultura ambientale del e per il territorio nei più giovani, a partire dal patrimonio costituito dal Parco delle Cascine per Firenze.
Alimentazione sostenibile, ecosistema, architettura e natura, biodiversità, ecologia e molti altri temi saranno affrontati secondo un metodo basato su pratiche di osservazione, riflessione, immaginazione e gioco.


A chi si rivolge
Bambini tra 7 e 12 anni


Dove
PARC Performing Arts Research Centre Firenze | IT
Uno spazio dedicato alle arti e alla cultura contemporanea, immerso nel verde del Parco delle Cascine

Quando
Dal 2 al 6 settembre 2019
Dalle 9:00 alle 12:00

Per informazioni e iscrizioni
lascuoladellepiante@gmail.com


PROGRAMMA


2 settembre h. 9.00-12.00
con Massimiliano Petrolo - naturalista

Da dove si inizia a conoscere la natura? Giovani naturalisti all’opera. Ecologia e biodiversità fra gioco e scienza.
Basi ecologia: comprensione del mondo naturale per capirne il funzionamento le Connessioni e per comprendere il posto dell’uomo nella natura.
Cenni sull’inquinamento, cambiamenti climatici, lo stato delle foreste, lo stato dei mari, dei fiumi e delle risorse biologiche. Necessità della conservazione della natura, e concetto di sostenibilità e buone pratiche di comportamento.
Parte pratica:
Osservazione degli ambienti naturali e artificiali intorno a noi.
Dove siamo? Dalla Toscana fino al Parco delle Cascine.

3 settembre h. 9.00-12.00
con Massimiliano Petrolo - naturalista

Piccoli naturalisti alla ricerca delle piante tipiche dell’Arno!
Escursione lungo la riva dell'Arno.
Flora ripariale: studio dell’habitat ripariale e della biodiversità di questa area.
Esempi pratici di fora ripariale.
Parte pratica: creazione dell’erbario, riconoscimento delle piante tramite guide da campo.


4 settembre h. 9.00-12.00
con Agnese Lanza, Martina Francone, Sara Campinoti - danzatrici

Radici, lentezza e sospensione - Laboratorio di movimento

L’incontro prevede una serie di esplorazioni attorno al tema del radicamento, come ci si sente dunque a mettere radici, ad essere ancorati a terra e, al tempo stesso, trovare il modo di muoversi, lasciare che il corpo resti morbido e si lasci modificare, proprio come fanno le piante sotto il vento e la pioggia. Attraverso dei giochi di squadra e individuali, affronteremo fisicamente il tema della lentezza con obiettivo quello di riuscire a stare nel presente e far emergere delle danze sospese, che non hanno fretta, come se fossero piante a danzare.
L’incontro avverrà al chiuso, sarà dinamico ed accompagnato da musiche. Si consigliano vestiti comodi.

5 settembre h. 9.00-12.00
con Isabelle Bailet - agronoma

Alimentazione e ambiente naturale

Siamo abituati a mangiare lontani dai luoghi in cui il cibo viene prodotto e non ci rendiamo più conto di quanto questa attività quotidiana sia quella che più ci lega all’ambiente naturale, al mondo delle piante e all’impronta ambientale che lasciamo con il nostro cammino. Se fin da piccoli impariamo a sentire che con la terra, con le piante e con gli animali possiamo stabilire un rapporto di mutuo sostegno saremo dei grandi capaci di scegliere le soluzioni migliori per la nostra salute e per quella dell’ambiente.
Mangiare in modo sostenibile vuol dire mangiare in modo sano, pulito e giusto e il gusto di farlo si può imparare divertendosi con giochi e racconti che parlano di come fare la spesa, di come scegliere i prodotti più adatti e di come sentirsi utili per gli altri, per l’ambiente e per se stessi.


6 settembre h. 9.00-12.00
con Giovanni Bartolozzi - architetto

Architettura e natura.
Un percorso di suggestioni sulla relazione tra piante e contesto urbano, partendo dalle teorie contemporanee che legano l’architettura alla natura. Ai piccoli partecipanti verrà chiesto di focalizzare l’attenzione sui problemi del vivere la città di oggi cercando spunti e riflessioni originali su nuovi modelli di città sostenibile e verranno sollecitati a costruire come in un gioco dei modellini di interventi urbani per migliorare la percezione dello spazio urbano.


340 3460859 Massimiliano - info@ecocerbaie.it