01 Giugno 2020
Divulgazione scientifica

Progetto Giardino del XXI Secolo Villa Smilea Montale

Arte e natura
GIARDINO DEL XXI SECOLO

Area naturalistica

La progettazione del “giardino” è del naturalista Massimiliano Petrolo (laureato all’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Corso di Laurea in Scienze Naturali), che ha realizzato “giardini” di questo tipo per i Comuni di Castelfranco di Sotto, Santa Croce sull’Arno, Santa Maria a Monte, Calcinaia, Bientina (è da vedere la realizzazione dell’Orto Botanico delle Cerbaie e del Padule di Bientina).

Il naturalista Petrolo, dopo aver selezionato sia i semi, sia le talee dei fiori selvatici e delle piante officinali autoctone, li metterà a dimora e poi, una volta germogliati, li indicherà con cartellini lungo i vialetti del percorso di questo GIARDINO DEL XXI SECOLO; questi riporteranno il nome, o i nomi popolari, seguiti da quello scientifico, indispensabili per la conoscenza che è il nostro principale obiettivo, sia per le visite degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado (e non solo del territorio, ma anche nell’ambito dei progetti legati all’educazione ambientale), sia per i normali visitatori della storica villa.

La (ri)creazione di un prato naturale con al centro una serie di aiuole contenenti fiori autoctoni e piante officinali autoctone (Fiori selvatici).
Il “nuovo giardino all’italiana” di fiori selvatici è un percorso che vuole trasformare la porzione rimanente dell’ex giardino della Smilea, ora abbandonata, in un percorso multi sensoriale didattico fra “arte e natura” e quindi tra sculture-strumenti, fiori selvatici e piante officinali, attraverso la realizzazione di “aree verdi” circondate da percorsi, da “vialetti” inghiaiati che, incrociandosi anche tra loro, porteranno il visitatore e gli alunni a vedere, e quindi anche studiare, le piante e (secondo tempi coordinati) ad ascoltare i “suoni” delle sculture, anch’esse nelle aiuole multicolori, per mano di un percussionista.

Le erbe e i fiori selvatici saranno il punto caratterizzante e di riferimento di questo “nuovo giardino all’italiana”.
Con il termine “fiori selvatici” si intendono le specie erbacee annuali, biennali e perenni con valenza ornamentale e funzione estetico-paesaggistica e naturalistica da impiegare quale arredo di spazi verdi per la ricreazione, la socializzazione, la didattica ambientale (come nel nostro caso) e il recupero di aree marginali o degradate.
Anche le tecniche di coltivazione sono molto “naturali”, oltre alla semina, la manutenzione è molto ridotta e prevede solo il taglio saltuario, circa due volte l’anno; il massimo periodo di fioriture, con il conseguente “alto” effetto estetico, viene raggiunto nel periodo aprile-luglio.
Le specie utilizzate faranno parte di miscugli idonei composti da erbe tipiche dell’ecologia dei luoghi, esteticamente rilevanti e, spesso, rare o non più segnalate in zona a causa dell’uso di diserbanti, antiparassitari e concimi artificiali in agricoltura oltre che a causa dell’antropizzazione complessiva del territorio.

Le piante dovranno essere contrassegnate da 30 cartellini botanici incisi su legno a laser posti su paletto di legno a ca. 30 cm fuori terra, riportanti i nomi comuni e scientifici della piante oltre al logo del comune, utili all’informazione soprattutto degli alunni delle scuole del territorio di ogni ordine e grado che già lavorano, o lavoreranno, a progetti legati all’“educazione ambientale”, perché il “nostro giardino” sarà lo strumento didattico che andrà ad arricchire le loro competenze scolastiche.
Inoltre sono previste dispense botaniche sulle specie presenti da conservare all’interno della biblioteca, e consegnare a chi ne faccia richiesta (questo anche per le opere d’arte). Infine è necessaria un’opera di monitoraggio dell’area nel corso dell’anno per almeno 5 giornate (anche per la raccolta dei semi per gli anni successivi etc...).
Sono previsti una serie di laboratorio di educazione ambientale rivolti a 6 classi fra infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
Gli alunni potranno realizzare disegni delle piante (dal vero), ma anche realizzare cartelloni-ricerche di gruppo, all’aperto (nella bella stagione) o sotto il loggiato dell’atrio della villa (quando il tempo meteorologico lo imporrà), che diventeranno ulteriore materiale utile al loro percorso didattico. Inoltre potranno progettare e “adottare” una o più aiuole del giardino andando di periodo in periodo a aumentare la biodiversità dell’area piantando nuove specie autoctone.



MOSTRA FIORI E SUONI
NEL CASTELLO VILLA SMILEA
MONTALE
Progetto per la mostra “Fiori e suoni”.
Naturalista, Massimiliano Petrolo;
Artista, Andrea Dami

OGGETTO: Progetto “I suoni del castello”, proposta di valorizzazione della porzione di terreno retrostante l’ingresso principale della Villa Castello Smilea, Montale: Piante autoctone tra sculture sonore.

L’obiettivo: Trasformare l’area in un “percorso multi sensoriale” fra arte e natura: sculture-strumenti e fiori e piante officinali attraverso la realizzazione di vialetti che portano, incrociandosi tra loro, alle sculture costeggiando le aiuole multicolori, contrassegnate da cartellini botanici (nome popolare e nome scientifico) utili all’informazione, sia per le visite degli alunni delle scuole del territorio di ogni ordine e grado nell’ambito di progetti legati all’educazione ambientale sia per i visitatori ed i fruitori in genere della villa.

Scheda di lavori
- Preparazione del terreno per agevolare la crescita delle piante (in parte spontanee e in parte seminate) di metri quadri 1200 circa (60x20 metri): lavori di scasso (ca. 70 cm al fine di aerare il terreno e favorire il circolo dell’acqua), rippatura (aratura leggera a ca. 40 cm di profondità), erpicatura (sminuzzamento della parte superiore del suolo).

- Costruzione di 5 basi (solette di cemento armato) per l’installazione delle sculture sonore: Gnomi, Intersezione, Torre (A.Dami); Nubile (J.Plensa); Giardino (A.Marrocco); e di alcune per i telai porta tam di cristallo della collezione “Fondazione L.Tronci” (Gnomi necessita di sei piccole basi di cm --, Intersezione una base circolare di Ø cm --, Torre una base quadrata di cm --; Nibile una base quadrata di cm --; Giardino una base quadrata di cm --; i -- tam una base di cm --)

- Opere murarie: la riparazione del muro, in prossimità del piccolo ponte, utilizzando i sassi che si trovano intorno ad esso, e la ricopertura con laterizio toscano (non previsto nella spesa) del muro di recinzione alla fine del rettangolo di terra per proteggerlo dall’acqua piovana, perché il muro si presenta in buone condizioni, grazie anche alle vecchie malte, ovviamente dopo la ripulitura delle piante che lo avvolgono nella parte finale, anche all’esterno, eseguito da Giuseppe Moscato.

- Trasporto delle opere da Groppoli, da Spazzavento e dalla Fondazione Tronci al giardino e Montaggio della Torre (autoscala o ponteggi) e di Nubile (piccolo braccio meccanico per il sollevamento della parte sferica dell’opera). Le quattro porzioni di calotta dell’opera Intersezione, dovranno essere ricoperte di terra e preparate per la seminata.

- Parte naturalistica: Consiste nello studio dell’area, nella ricreazione di un prato naturale con al centro una serie di aiuole contenenti fiori autoctoni e piante officinali autoctone (Fiori selvatici). A completare il percorso sono da prevedere inoltre 30 cartellini botanici incisi su legno a laser posti su paletto di legno a ca. 30 cm fuori terra, riportanti i nomi comuni e scientifici della piante oltre al logo del comune, volti alla fruizione consapevole del luogo. Inoltre sono previste dispense botaniche sulle specie presenti da conservare all’interno della biblioteca, e consegnare a chi ne faccia richiesta (questo anche per le opere d’arte). Infine è necessaria un’opera di monitoraggio dell’area nel corso dell’anno per almeno 5 giornate (anche per la raccolta dei semi per gli anni successivi etc...).
Esempio di cartellino botanico
Note al progetto:
Con il termine “fiori selvatici” si intendono specie erbacee, annuali, biennali e perenni, con valenza ornamentale e funzione estetico-paesaggistica e naturalistica e da impiegare quale arredo di spazi verdi per la ricreazione, la socializzazione, la didattica ambientale e il recupero di aree marginali o degradate.
Anche le tecniche di coltivazione sono molto “naturali”: oltre alla semina anche la manutenzione è molto ridotta e prevede solo il taglio saltuario al massimo due volte l’anno.
Il massimo periodo di fioriture, con il conseguente massimo effetto estetico, verrà raggiunto nel periodo aprile-luglio 2010.
Le specie utilizzate faranno parte di miscugli idonei composti da erbe tipiche dell’ecologia dei luoghi, esteticamente rilevanti e, spesso, rare o non più segnalate in zona a causa dell’uso di diserbanti, antiparassitari e concimi artificiali in agricoltura oltre che a causa dell’antropizzazione complessiva del territorio.
OGGETTO: Wildflowers
Le specie utilizzate faranno parte di miscugli idonei composti da erbe tipiche dell’ecologia dei luoghi, esteticamente rilevanti e, spesso, rare o non più segnalate in zona a causa dell’uso di diserbanti, antiparassitari e concimi artificiali in agricoltura oltre che a causa dell’antropizzazione complessiva del territorio.

Specie Famiglia
Achillea millefolium L. Compositae
Agrostemma githago L. Caryophyllaceae
Anchusa italica L. Boraginaceae
Campanula medium L. Campanulaceae
Centaurea cyanus L. Compositae
Coleostephus myconis L. (cass.) Compositae
Consolida regalis Gray Ranunculaceae
Dianthus carthusianorum L. Caryophyllaceae
Echium vulgare L. Boraginaceae
Galium verum L. Rubiaceae
Hypericum perforatum L. Guttiferale
Legousia speculum-veneris (L.) Chaix Campanulaceae
Linaria vulgaris Miller Scrophulariaceae
Linum usitatissimum L. Linaceae
Matricaria chamomilla L. Compositae
Nigella damascena L. Ranunculaceae
Papaver rhoeas L. Papaveraceae
Salvia verbenaca L. Labiatae
Silene alba (Miller) Krause Caryophyllaceae
Tordylium apulum L. Umbelliferae
Verbascum blattaria L. Scrophulariaceae
Verbascum sinuatum L. Scrophulariaceae


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa sulla privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.ecocerbaie.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito www.ecocerbaie.it. Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterle inviare informazioni sulle attività a carattere ambientale svolte sul territorio.,

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@ecocerbaie.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Massimiliano Petrolo, titolare dell´Ecoistituto delle Cerbaie, m.petrolo@ecocerbaie.it, cell. 340 3460859.

INFORMATIVA PRIVACY PER ATTIVITA’ ECOISTITUTO DELLE CERBAIE

L’ECOISTITUTO delle CERBAIE SNC con sede legale in Via Madonna dei Bimbi, 28 - CAP 56024 - San Miniato (Pisa) P.I. 01982860502 C.F 01982860502 (in seguito, “Titolare”), in qualità di titolare del trattamento, La informa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (in seguito, “Codice Privacy”) e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”) che i Suoi dati saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti:
1. OGGETTO DEL TRATTAMENTO
Il Titolare tratta i dati personali da Lei comunicati compilando il contact forma sul sito www.ecocerbaie.com, tra i quali – a titolo esemplificativo - nome, cognome, telefono, e-mail.
2. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI
Il trattamento è finalizzato unicamente per la realizzazione delle finalità istituzionali promosse dal titolare stesso nei limiti delle disposizioni statutarie previste e in conformità a quanto stabilito dal D.lgs. n. 196/2003.
3. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO DEI DATI
a) Il trattamento è realizzato per mezzo delle operazioni o complesso di operazioni indicate all’art. 4 n. 2 GDPR quali: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.
Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario ad adempiere alle finalità di cui sopra.
b) Le operazioni possono essere svolte con o senza il supporto di strumenti elettronici o comunque automatizzati.
c) Il trattamento è svolto dal titolare e/o dagli incaricati del trattamento.
d) I dati e i recapiti sono conservati in modo da garantirne la riservatezza.
4. CONFERIMENTO DEI DATI
Il conferimento di dati personali è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 2.
5. RIFIUTO DI CONFERIMENTO DI DATI
L’eventuale rifiuto da parte dell’interessato di conferire dati personali nel caso di cui al punto 4 comporta l’impossibilità di adempiere alle attività di cui al punto 2.
6. COMUNICAZIONE DEI DATI
I dati personali saranno a conoscenza degli incaricati del trattamento e possono essere comunicati per le finalità di cui al punto 2 a collaboratori esterni e, in genere, a tutti quei soggetti cui la comunicazione si riveli necessaria per il corretto adempimento delle finalità indicate nel punto 2.
7. DIFFUSIONE DEI DATI.
I dati personali non sono soggetti a diffusione.
8. TRASFERIMENTO DEI DATI ALL’ESTERO
I dati personali possono essere trasferiti verso Paesi dell’Unione Europea e verso Paesi terzi nell’ambito delle finalità di cui al punto 2.
9. DIRITTI DELL’INTERESSATO
L’art. 7 del Codice conferisce all’interessato l’esercizio di specifici diritti, tra cui quello di ottenere dal titolare la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; l’interessato ha diritto di avere conoscenza dell’origine dei dati, della finalità e delle modalità del trattamento, della logica applicata al trattamento, degli estremi identificativi del titolare e dei soggetti cui i dati possono essere comunicati; l’interessato ha inoltre diritto di ottenere l’aggiornamento, la rettificazione e l’integrazione dei dati, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge; il titolare ha il diritto di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati salvi i casi di trattamento obbligatorio dei dati espressamente previsti dalle Leggi vigenti .
10. TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Titolare del trattamento è lECOISTITUTO delle CERBAIE SNC con sede legale in Via Madonna dei Bimbi, 28 - CAP 56024 - San Miniato (Pisa) P.I. 01982860502 C.F 01982860502. Responsabili del trattamento sono Massimiliano Petrolo e Andrea Bernardini, in quanto titolari dell’Ecoistituto.


Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diversa da quella adottata da questo Sito e che quindi non risponde di questi siti altri.

Per ulteriori informazioni sulle terze parti che utilizzano i cookie e sul relativo trattamento di questi quali dati personali, far riferimento alla privacy policy di Weebly e delle terze parti.

Installazione /disinstallazione cookie. Opzioni del browser
L´utente può opporsi alla registrazione dei cookies sul proprio dispositivo configurando il browser usato per la navigazione: se utilizza il Sito senza cambiare le impostazioni del browser, si presuppone che intende ricevere tutti i cookies usati dal Sito e fruire di tutte le funzionalità.
Si ricorda che l’utente può impedire l’utilizzo di alcuni o di tutti i cookie sopra descritti, configurando il browser usato per la navigazione.
Ricordiamo però che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del sito e/o limitare il servizio offerto.
Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser. Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox
Google Chrome
Internet Explorer
Safari 6/7 Mavericks
Safari 8 Yosemite
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch

Questa pagina è visibile, mediante link del menu di testa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 che i Suoi dati saranno trattati con le modalità e per le finalità sopraindicate.

Referente per la Privacy dott. Massimiliano Petrolo 340 3460859 o m.petrolo@ecocerbaie.it
torna indietro leggi informativa sulla privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account