18 Novembre 2017
[]

Valutazioni di incidenza e Relazioni ambientali

Cosa sono le V.Inc.A

Alcune note..
L´Ecoistituto delle Cerbaie si occupa ormai da diversi anni delle V.Inc.A., ovvero le Valutazioni di Incidenza Ambientali per i Progetti e/o i Piani che abbiano potenzialmente incidenza su habitat naturali e/o specie animali e/o vegetali situati all’interno o nelle immeditate vicinanze di SIC/SIR/ZPS ai sensi della LR 56/2000 che, a sua volta, recepisce gli indirizzi della Direttiva Habitat 92/43/CEE, andando a costituire la cosiddetta Rete Ecologica NATURA 2000. Con la L.R. del 1 agosto 2016, n.48 "Disposizioni in materia di conservazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico-ambientale regionale per quel che concerne le V.Inc.A sono state apportate modifiche alla l.r. 22/2015 e alla l.r. 30/2015 precedentemente citata in merito al passaggio di competenze (fondamentalmente alla Regione).
Particolarmente attinente è invece l’Art. 57 “Valutazione di incidenza di interventi e progetti” in sostituzione dell’articolo 88 della l.r. 30/2015.

Lo scopo della Relazione d’Incidenza è la verifica reale degli impatti, potenziali e reali, del progetto/piano nei confronti delle specie o degli habitat presenti all’interno del SIC. La Relazione di Incidenza prevede la possibilità di impartire una serie di prescrizioni puntuali, in grado di mitigare l’impatto e l´incidenza sul sito da parte dei probabili interventi.
Aggiungendosi e coordinandosi con la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) e con la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), la VINCA rappresenta uno dei più importanti e concreti mezzi di conservazione della biodiversità.
La profonda conoscenza delle diverse componenti naturalistiche dei SIC/SIR “63 - Cerbaie”, “B03 - Ex alveo del Lago di Bientina”, “34 - Padule di Fucecchio” pone l’Ecoistituto delle Cerbaie in grado di valutare gli effettivi impatti ambientali su ecosistemi e specie dell’area.

Lo studio di incidenza valuta la compatibilità dei contenuti del progetto proposto con la conservazione delle eventuali specie di flora e fauna e degli habitat di interesse comunitario o regionale presenti all’interno del territorio dei SIC/SIR/ZPS considerati.
Lo studio deve altresì valutare la compatibilità con la conservazione dell’integrità complessiva del sito. Ciò in considerazione dei contenuti della normativa relativa alla conservazione della biodiversità, a livello regionale, nazionale e comunitario, ed in particolare della L.R. Toscana 56/2000 e successiva modificata dal Capo XIX della L.R. Toscana 1/2005.

Le Relazioni d’Incidenza si effettuano nei confronti di:
- Piani e programmi di Enti Pubblici che abbiano riferimento all’assetto del territorio (es. Piani Strutturali, Piani provinciali settoriali…)
- Progetti e interventi di Enti pubblici o di privati di qualsivoglia natura edilizia, trasformazioni legate all’assetto del territorio come ad es. i Piani di Miglioramento Agricolo Ambientale di Aziende Agricole, Piani di Gestione Forestale…)
- Progetti di taglio boschivo secondo le prescrizioni e i riferimenti contenuti nella DGR 916/2011 per gli interventi di natura agro-forestale.

Aree di riferimento SIC/SIR Cerbaie, Padule di Bientina, Padule di Fucecchio, San Miniato, Montaione, Piana di Firenze, Prato e Pistoia.
Dimensione: 883,26 KB

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]