20 Settembre 2017
immagine di testa


Gestione del Territorio

Orto Botanico delle Cerbaie e del Padule di Bientina

Gestione Naturalistica
Bacheca
In ca. 5 ha (Lagombroso), stato realizzato l´Orto Botanico delle Cerbaie e del Padule di Bientina, un´area idonea per la conservazione e la tutela delle specie vegetali pi caratteristiche e meritevoli di protezione presenti nel territorio.
Lo scopo quello di dar vita a una collaborazione con le Universit di Pisa e Firenze, gli Orti Botanici di Pisa, Firenze e Lucca e tutti i soggetti che scientificamente siano pertinenti alle attivit di tutela e ripopolamento delle specie.

L´Orto nasce con lo scopo di conservare le peculiarit vegetali (erbacee e arboree) presenti nelle Cerbaie, che ne fanno uno dei territori a pi alta valenza ecologica della Regione Toscana. Pi di 40 specie vegetali sono d´interesse regionale e pi di 10 sono protette ai sensi della LR 56/2000.

Il degrado e l´incuria dei boschi mettono a repentaglio la conservazione di un patrimonio unico di diversit biologica e ecologica. Data la particolarit e l´alta diversit specifica della flora presente in questo territorio sar possibile studiare in situ sviluppo, evoluzione e metodi di riproduzione e reintroduzione di specie ad alto rischio di estinzione, anche attraverso la realizzazione di semenzari.

Puntando alla destagionalizazione, l´Orto Botanico delle Cerbaie dovr divenire un punto di riferimento per la fruizione da parte delle scuole e dei cittadini che vogliano visitare Lagombroso e la Riserva di Montefalcone, in modo da offrire un´opportunit in pi di svago e di conoscenza del territorio; ci attraverso i percorsi didattici che possono accogliere scolaresche e studiosi. In sintesi, l´Orto Botanico aiuta la comprensione dei problemi naturalistici e scientifici ed accresce l´interesse per lo studio delle scienze naturali attraverso l´osservazione diretta, permettendo, inoltre, di conoscere e comprendere i vari biotopi e le fasce vegetazionali che caratterizzano il variegato territorio delle Cerbaie.

Dopo l´ennesima inaugurazione e i soldi investiti provenienti da finanziamenti pubblici, l´Orto Botanico delle Cerbaie e del Padule di Bientina, un parco di oltre 5 ettari completamente attrezzato per la fruizione da parte delle scuole e della popolazione e dei turisti, CHIUSO ed inutilizzato... vedr mai l´apertura al pubblico?

Ad oggi met 2015 l´Orto Botanico delle Cerbaie e del Padule di Bientina continuta a rimanere chiuso e dimenticato. Continuiamo SEMPRE sia come Ecoistituto delle Cerbaie che come cittadini la nostra pacifica battaglia per fare in modo che l´Orto possa prima o poi diventare un luogo vero di conservazione e possa essere finalmente fruito dalla popolazione tutta e termini questa VERGOGNA.